Il poetico LAGO dei CAPRIOLI

Il Lago dei Caprioli, Pellizzano in Val di Sole.

Acquarello divino

Al piccolo e calmo laghetto alpino
fan gli abeti una larga cornice
e nell’acque sue azzurrine
si specchian curiosi ad uno ad uno,
quasi volessero tuffarsi dentro.
Più su, innalzate verso il cielo,
candidamente ammantate,
s’ergon le guglie a catena,
tenendosi per mano.
Smaglianti colori al calar del sole,
il canto degli uccellini intorno,
gusto la pace dei praticelli in fiore,
mentre sussurra la sorgente viva.
Il guizzar dei pesci alla riva
disegna infinità di cerchiolini
che s’ingrandiscono a schiera
nel cristallin trasparente specchio.
Estasiato osservo questa natura intatta,
volgendo il pensiero a chi la creò:
un pittore dall’acquarello facile,
un romantico poeta d’amore,
un abile plastico scultore
ed un genio di sapienza che inventò
e fa pulsare ancora il nostro cuore.
di Giorgio Carnessalini